La domenica.

Rilassante, calma, tranquilla, spensierata.

La domenica è una sorta di pausa dalla vita di tutti i giorni.

Siamo in preda al sonno accumulato durante quelle giornate veloci, frenetiche, piene di impegni che ci inseguono nel resto della settimana.

In inverno molte volte scegliamo di rimanere in casa, magari sotto le coperte a guardare un film: fuori il freddo, la pioggia, le nuvole nere non ci invogliano ad uscire!

Ma quando arrivano quelle giornate primaverili col sole splendente nel cielo, si respira un’aria di relax, quindi di fretta a prepararsi per godersi quella magnifica giornata!

Oggi con un amico abbiamo deciso di fare una passeggiata a Castiglioncello, un paesino di mare poco dopo Livorno, che accoglie con una passeggiata a ridosso del mare.

Nel mentre camminiamo per arrivare sul mare dal parcheggio dove abbiamo lasciato la macchina, ci troviamo davanti al Castello Pasquini, costruito a partire dal 1889 ad imitazione delle costruzioni medioevali, che attualmente viene utilizzato per eventi e manifestazioni culturali sotto la proprietà dell’amministrazione comunale di Rosignano Marittimo: è imponente, suggestivo, inaspettato.

Complice il sole, il caldo e il giorno di festa, il tutto mette subito il buon umore!

Così tra delle foto e un gelato, ci godiamo il mare e questo grazioso paesino, dove regna la pace e la serenità 🙂

Se siete in zona, tappa obbligatoria!!

  • Il mare!

  • Un gelato buonissimo preso alla gelateria in piazza 🙂

  • Castello Pasquini

  • Per la giornata di oggi ho scelto un outfit comodo e sportivo
  1. Sneaker bianca (Valentino)
  2. Pantalone blu morbido (Outfit)
  3. Felpa in cotone con motivo floreale (Imperial)
  4. Piumino 100 grammi verde acceso (Colmar)
  5. Zaino in tessuto (Yves Saint Laurent)

Carnevale di Viareggio 2017: trionfo di colori e spensieratezza

Dopo un invito da parte di un amico, decido di andare per la prima volta ad assistere alla famosa sfilata dei carri carnevaleschi viareggini. Pagando l’ingresso di 15€, accedi alla passeggiata sul lungomare dove passano uno dietro l’altro i carri in ‘gara’, portando con loro balli, musica e divertimento.

Ogni carro racconta una storia, i ballerini danzano a tempo di musica in coreografie che rapiscono lo sguardo.

Più che carri sono vere e proprie opere d’arte, altissime, imponenti, curate nei minimi dettagli.

Le persone che assistono ridono, ballano spensierate, si godono la festa, la musica entra nella testa ed è difficile resistere, si viene travolti dai mille colori di ogni carro, si respira gioia, voglia di godersi una giornata in famiglia: si perché tutti i presenti sono lì per lo stesso motivo, ci si sente a casa, per un giorno ci travestiamo in quello che ci piace, in personaggi che amiamo, o solamente camminare accanto a Joker, piuttosto che a principesse e bambole, ci mette allegria e buonumore.

Il rito di mascherarsi ci permette di lasciare la nostra vita di tutti i giorni in pausa e passare delle ore come se vivessimo un’altra realtà.

I bambini giocano, corrono, tirano stelle filanti, si colorano con bombolette spray, tirano coriandoli: sono loro la vera anima della festa!

Ho scattato delle foto ai carri che hanno sfilato questa domenica, dove è stato premiato il carro vincitore!

Ecco la gallery: